.
Annunci online

liberolanima
Signora Libertà, Signorina Anarchia
 
 
 
 
           
       

Mi trovate anche qui:
 

 

 

 

 
5 settembre 2007

Oggi, tra sacro e profano

Lui, il grandissimo cantante del mio gruppo preferito, nasceva 61 anni fa:



Lei, un simbolo di Amore, umiltà, pace e dedizione, lasciava questo mondo dieci anni fa:


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. ricorrenze

permalink | inviato da liberolanima il 5/9/2007 alle 13:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa

31 agosto 2007

***




Sono passati dieci anni dalla sua tragica scomparsa
 ed è ancora perseguitata.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. ricorrenze

permalink | inviato da liberolanima il 31/8/2007 alle 23:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

24 luglio 2007

Dieci anni fa

Era giovedì 24 luglio 1997.
Ero una tredicenne che prendeva per la prima volta l'aereo. Da sola.
Da sola all'aeroporto di Punta Raisi a Palermo. Un po' spaventata ma felicissima per la nuova esperienza che stavo per fare.

Vacanza-studio in Inghilterra.
Dall'età di 10 anni la lingua e la cultura inglesi mi erano sempre piaciute e finalmente ero lì, nella mia adorata Gran Bretagna. Splendida, magnifica... magica.
Ma non solo...
Insieme a me, e a un'altra trentina di ragazzini, era partito un quindicenne palermitano.
Marco, chiamato Yuri per la sua somiglianza con il celebre atleta Yuri Chechi.

Eh sì... l'incantevole campagna inglese ha fatto da sfondo alla nascita del mio primo vero amore.

Sembra ieri. Ho tantissimi ricordi di quelle due settimane da sogno.
La storia tra me e Yuri si è tramutata in amicizia per i cinque anni successivi per poi riscoprirsi amore per qualche mese verso i 19 anni.
Da cinque anni non ci sentiamo più, ma oggi vorrei mandargli un sms: "Buon decimo anniversario". Ma non lo farò perché l'età per certi sentimentalismi non ce l'ho più e poi penso proprio che la sua compagna non ne sarebbe molto felice.

Al contrario l'amore verso il Regno Unito, la storia e la cultura inglese non è passato. La voglia di conoscere e amare questo Paese cresce e si alimenta di giorno in giorno, coltivando la speranza di potermi trasferire lì, prima o poi.


                                                        


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. ricorrenze UK primo amore ricordi

permalink | inviato da liberolanima il 24/7/2007 alle 2:9 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa

19 luglio 2007

Giudice Paolo Borsellino (19 gennaio 1940 – 19 luglio 1992)


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. ricorrenze Palermo Borsellino

permalink | inviato da liberolanima il 19/7/2007 alle 23:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

9 luglio 2007

***

E' già passato un mese dalla scomparsa di Teresa. Due giorni fa siamo andati a trovarla al cimitero.
Non so spiegare come mi sono sentita quando ho visto la sua tomba con le sue foto.
Mi ha colpito quando suo marito ha parlato di lei al presente, soprattutto quando ha detto: "Sono qui, in compagnia di Teresuccia..."
Poi quando siamo andati via ha baciato la tomba e ha stretto per qualche secondo il marmo con le dita. Non è stato difficile percepire in quel gesto il suo dolore. Per il resto della serata lo ha nascosto sotto il suo dolce sorriso.
Abbiamo passato il pomeriggio a ricordare Teresa. Gli ultimi studi sulla lingua e la storia romena, le difficoltà che aveva incontrato, la laurea honoris causa in storia che avrebbe dovuto conferirle ad ottobre l'Università di
Cluj-Napoca... la sua malattia, la speranza di averla sconfitta, e il lento accorgersi di star perdendo.

Mi sono sempre chiesta da quanto tempo fossero sposati e ieri ho scoperto che stavano insieme dal 4° anno di liceo, ben 35 anni. Quando si dice "il primo ed unico amore", ho pensato. E' stato bellissimo sentirgli dire che il giorno più bello della sua vita è stato quando si sono fidanzati, nel '72. Poi guardandolo parlare con mio padre pensavo: "Come sarà difficile per lui andare avanti senza averla accanto". Pensarci mi ha messo molta tristezza, non posso nemmeno lontanamente immaginare come stia lui che non può più vederla, sentirla, toccarla.

Durante il viaggio di ritorno con i miei abbiamo ricordato la sua dolcissima voce e i suoi modi di fare così gentili, affettuosi, teneri. Ci siamo commossi ancora una volta.
Ci manchi Teresa, e il rimpianto di non averti potuto vedere un'ultima volta, per una delle tue magnifiche cene ci fa soffrire.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. ricorrenze Teresa ricordi

permalink | inviato da liberolanima il 9/7/2007 alle 12:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa

23 maggio 2007

23.05.1992

                                                    

Ricordo benissimo quel 23 maggio di 15 anni fa.
E' uno degli avvenimenti che non potrò mai dimenticare.
Io e la mia famiglia eravamo appena tornati da un viaggio a Roma.
Entriamo a casa, posiamo le valigie, accendiamo la tv che c'è in cucina e apprendiamo la tremenda notizia.

Un omaggio ad un uomo ucciso per aver cercato di migliorare la sua terra.

                                                     


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. ricorrenze Palermo

permalink | inviato da il 23/5/2007 alle 18:32 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa

11 maggio 2007

***

 Inizio col fare gli auguri alla donna più importante della mia vita. La persona che amo di più e alla quale non dimostro mai il mio amore e la mia gratituine per sopportare una figlia isterica come me.

BUON COMPLEANNO MAMMA!!!


 Stasera ennesimo concerto di Simone Cristicchi. E' stato come sempre bravissimo. Un bellissimo spettacolo teatro-musicale che ha come oggetto i Centri di Igiene Mentale. Nella conferenza di oggi pomeriggio ho visto il documentario che ha girato sui manicomi ed è stato molto toccante. Inoltre è sempre gentilissimo e molto disponibile. BRAVO SIMONE, BRAVISSIMO..


 3 Maggio 2007 - Tramite sms scherzavamo sulla gelosia: "Della mia collega no di certo, non rischio di perdere te... nè per lei nè per altre... la chitarra... beh... siete le mie due passioni. Quando ci sei tu a fianco a me è tutto diverso... sei la mia prima passione, rendi le mie giornate più interessanti. Non vedo l'ora di conoscerti ancora meglio, di sapere tutto di te, di imparare anche a volerti bene."
9 Maggio 2007 - "Sai, quando inizia una storia c'è sempre un fuoco che si accende. Poi questo fuoco o si alimenta o si spegne. Io credo che si sia spento."
Razionalmente posso anche capirlo, ha cambiato opinione. Capita. Ma in questo momento credo di non essere molto razionale e non mi spiego come si possa cambiare opinione così repentinamente, nell'arco di 24 ore. Mi era sembrato così coinvolto... mah... per fortuna prestissimo smetterò di cercare le risposte a queste domande.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. ricorrenze Cristicchi il mio cuore A.

permalink | inviato da il 11/5/2007 alle 3:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa

9 maggio 2007

Io non lo dimentico

Quest'anno ho deciso di ricordare il 29° anniversario dell'uccisione di Peppino Impastato proponendo alcune poesie che ho letto sul sito a lui dedicato.


Lunga è la notte
e senza tempo.
Il cielo gonfio di pioggia
non consente agli occhi
di vedere le stelle.
Non sarà il gelido vento
a riportare la luce,
nè il canto del gallo,
nè il pianto di un bimbo.
Troppo lunga è la notte,
senza tempo,
infinita.
Peppino Impastato

***
Nubi di fiato rappreso
s'addensano sugli occhi
in uno stanco scorrere
di ombre e di ricordi:
una festa,
un frusciare di gonne,
uno sguardo,
due occhi di rugiada,
un sorriso,
un nome di donna:
Amore
Non
Ne
Avremo.
Peppino impastato

***
Peppino ti ricordi quando

mi hai aiutato a fare
la trasmissione su Fausto e Iaio
tu sapevi usare sempre le parole giuste
per ricordare che il potere
ha già fatto molti morti.
Hai pure voluto ricordare l'anniversario
di Pinelli, di Sacco e Vanzetti
hai sempre pensato a Francesco
a Walter, a Giorgiana, a Mauro
e a tutti gli altri compagni
morti di Stato.
Ora ti aspetto per pensare
anche a te
perchè non è vero che sei vivo
ma siamo noi che moriamo
sempre più dopo le vostre morti.
Guido (maggio 1978)

***
Oggi hanno deciso
che sei stato ucciso.
Per tre mesi
ti hanno trattato
da terrorista,
suicida
per i più generosi. Oggi
ero quasi allegro,
soddisfazione amara
saperti accettato
morto ammazzato.
Pino Manzella (09.11.78)

***
Ricordo quando Peppino fu ucciso,
quando il suo corpo straziato
fu ritrovato tra le zabare
e la sua memoria tradita
da colpe inventate.
Rivedo giovani stralunati
scendere ad una piccola stazione.
Era di maggio
e le buganvilee prorompevano dai vecchi muri
con i loro fiori accesi.
Quando Peppino ritornò a casa,
chiuso in una cassetta di legno,
sua madre e suo fratello l'aspettavano,
lei dignitosa e sola,
lui giovane e smarrito,
tutti e due vestiti di nero,
dritti davanti alla porta lo accolsero col pugno chiuso,
e mille pugni si protesero in alto,
come a volerlo coprire:
le lacrime allagarono mille occhi increduli,
mille gambe si avviarono
tra le persiane sbarrate del corso di Cinisi.
E da una bocca si levò un canto di lotta
e altre mille lo accolsero,
e l'aria cupa si riempì d'armonia
e l'amore prese il posto della rabbia
e arrivò sino a lui per fargli scordare il dolore.
Infine al cimitero,
quando il vecchio compagno intonò l'Internazionale
per un attimo fu solo silenzio.
Poi ognuno rese omaggio a un morto dimenticato:
il Partito.
Graziella Catalano


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. palermo peppino impastato ricorrenze

permalink | inviato da il 9/5/2007 alle 14:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa

2 maggio 2007

Continuando a ricodare la Resistenza

 Fischia il vento, infuria la bufera,
scarpe rotte eppur bisogna andar,
a conquistare la rossa primavera
dove sorge il sol dell'avvenir.

Ogni contrada è patria del ribelle
ogni donna a lui dona un sospir,
nella notte lo guidano le stelle
forte il cuore e il braccio nel colpir.

Se ci coglie la crudele morte
dura vendetta verrà dal partigian;
ormai sicura è gia la dura sorte
contro il vile che noi ricerchiam.

Cessa il vento, calma è la bufera,
torna a casa fiero il partigian
Sventolando la rossa sua bandiera;
vittoriosi e alfin liberi siam.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. ricorrenze resistenza

permalink | inviato da il 2/5/2007 alle 21:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo

Nelnomedelcuore
Scripta manent semper
Le foto di Ciuri
Irlanda
Terzostato
Out of reality
Aquilasolitaria
Meera
Shamal
Arianna_Desogus
Occhiodelciclone
Micol
Casamia
Gabri
OcchiLadri
Artemisia
Madame Amanita
Julia Dream
Barbara
Flyhigh
GBestBlog
Chemako
IlMaLe
Saro Napoli
Godai
Beppone
Volipindarici
Donatodisanzio
SvegliaItalia
ioTocco
Paolo Borrello
Serafico
Hecyra
Terronista
MicroMega
Gennaro Carotenuto - Giornalismo partecipativo
Italia dall'Estero
Gianni Minà - Latinoamerica
Piero Ricca
Le vignette di Vauro
Peppino Impastato



me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     agosto        ottobre