Blog: http://liberolanima.ilcannocchiale.it

Zena

C'è una foto che in questi giorni gira su Facebook. Ritrae Carlo Giuliani seduto su un muretto, il mare dietro di sé, capelli biondi - presumibilmente lunghi - scompigliati dal vento. 

E' comparsa in home diverse volte, ma non sono mai riuscita a soffermarmi su di essa per più di pochissimi attimi. Non ce la faccio. fissare il suo volto, i suoi occhi e realizzare che da undici anni non c'è più è ogni volta un pugno allo stomaco. Sempre così quando penso a Genova 2001. 
Io non c'ero lì in quei giorni, ma ho seguito ogni diretta in tv, ogni speciale trasmesso nei giorni, mesi e anni successivi. L'eccitazione per quell'evento così importante, così grande, che finalmente dava voce ai dissenzienti si era impadronita di me, allora diciassettenne. Poco dopo l'eccitazione si è trasformata in orrore, incredulità e angoscia. La stessa angoscia che col passare del tempo si è unita alla rabbia per veder impuniti - o puniti irrisoriamente - i torturatori e gli assassini mentre i manifestanti si sono beccati anche 15 anni di carcere. 15 anni per devastazioni, nemmeno un giorno per sevizie e abusi di esseri umani. Se non è fascismo questo. Fascismo, senza tema di smentite, codice penale alla mano. Le emozioni sono talmente forti che a malapena riesco a trascriverle, il mio disprezzo per queste istituzioni, per chi ancora le difende è inversamente proporzionale alla infinita solidarietà per i ragazzi condannati. 
Vorrei scrivere tanto altro, ma non riesco. Vi lascio con un brano del Maestro e il link alla traduzione, un paio di articoli trovati su Facebook e un evento al quale, virtualmente, aderire, se vi va. 

Sempre a pugno chiuso, a presto. 






Scuola Diaz, gli avvocati scrivono a Monti: “Via De Gennaro dal governo”

Richiesta al Presidente Monti di revocare la fiducia al dott. De Gennaro quale sottosegretario agli interni.



Sidùn, traduzione.

Pubblicato il 16/7/2012 alle 12.1 nella rubrica Politica, Storia, Società....

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web